• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati Login with Facebook


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
12v a da esterno modulare 220v 5v alimentatore e

Alimentatore esterno modulare da 220V a 12V e 5V
#1
Salve a tutti,
nel mio progetto di irrigazione da balcone ho un RPI(probabilmente il 2) che necessita di 5V tramite usb e almeno 2 elettrovalvole da 12V e 1 o più pompe(per differenziare il flusso) immerse in acqua da 5V o 12V(non ho ben chiara la potenza necessaria per pompare da un secchio a dei vasi per massimo 2 metri di altezza per 5/10 mentri di tubo considerando che poi il tubo di irrigazione alla fine dovrebbe essere tappato percui la potenza di pompaggio non deve essere tale da rompere il circuito )

Vorrei alimentare il tutto con un unico alimentatore e pensavo che sarebbe stato facile trovare un alimentatore modulare con più uscite da 5, 12 e 24V in modo da prevedere di collegare ogni uscita dell'limentatore ai diversi device in base alla richiesta. Ma trovo o alimentatori da 24V o 12V o da 5V(classici per dispositivi cellulari).

Percui immaginando di dover comprare un alimentatore da 12V( a 5A? o meno?) poi come mi conviene gestire la riduzione da 12 a 5V per alimentare il raspberry stabilmente?

Come alimentatore pensavo a qualcosa di simile a quelli esposti che hanno 2 formati("scoperto" o "coperto") e molti amperaggi: [/url]
[url=http://www.ebay.it/itm/Trasformatore-12v-Alimentatore-Stabilizzato-Adattatore-Strisce-strip-lampade-led-/151592876843?var=&hash=item234ba3bb2b:m:mx2gnBhmVoVVDnierIsKQ6A]http://www.ebay.it/itm/Trasformatore-12v-Alimentatore-Stabilizzato-Adattatore-Strisce-strip-lampade-led-/151592876843?var=&hash=item234ba3bb2b:m:mx2gnBhmVoVVDnierIsKQ6A


prendendo tra questi quello "aperto" ho 2 uscite a 12V in modo da collegare un'uscita per i 12V e un'uscita per ridurre a 5V . Che ne pensate? avete altre soluzioni da suggerire?
In pratica vorrei arrivare a una soluzione in cui l'alimentazione del raspberry, dei sensori, delle pompe e delle elettrovalvole entrasse, in una comune scatola di derivazione dove ho pensato di alloggiare la parte di programmazione, già al giusto voltaggio  in modo che i 5V vadano al RPi e i 12V ai relè che controllano pompe e valvole.

Grazie!


Idee?
Risposta
#2
Se non vuoi mettere 2 alimentatori, prendine uno che abbia la tensione delle elettrovalvole / pompe (12V?) poi da lì ricavi i 5V necessari al RaspberryPi con un convertitore Dc/Dc ad esempio questo
Risposta
#3
(03/08/2016, 12:57)Zzed Ha scritto: Se non vuoi mettere 2 alimentatori, prendine uno che abbia la tensione delle elettrovalvole / pompe (12V?) poi da lì ricavi i 5V necessari al RaspberryPi con un convertitore Dc/Dc  ad esempio questo

Grazie!
Che amperaggio mi consigli di prendere per un alimentatore da 12V? Sicuramente almeno 3A perchè ho visto che una pompa ne vuole almeno 2,5A ma come massimale su quanto mi dovrei attestare? Così verifico pure se ne ho già a casa Smile

Se ho altri dispositivi e/o sensori che necessitano della 5V posso usare direttamente i 5V provenienti da questo convertitore che alimenta anche il RPI o è meglio evitare? E soprattutto. questi 5V li collego sulla micro-usb(acquistando un adattore) o tramite le GPIO(come ho letto su altri post)?
Risposta
#4
La corrente che dovrà essere erogata dall'unico alimentatore sarà la somma di tutte le correnti assorbite dai vari dispositivi ad esso connesso (più un 20% per sicurezza). Quindi determina quanti dispositivi dovranno funzionare contemporanemante e regolati di conseguenza. Per quanto riguarda l'alimentazione del raspberry dovrà avvenire tramite la porta USB dedicata (è stato progettato così) salvo dolersi successivamente per un qualsiasi errore.
Risposta
#5
Infatti, da gpio non hai nessuna protezione! Da evitare
Risposta
#6
(03/08/2016, 12:57)Zzed Ha scritto: convertitore Dc/Dc  ad esempio questo
Ma un convertitore tipo questo che esce già con la micro usb o questo che ha i fili in uscita e posso collegare altri dispositivi a 5V che il raspi non riuscirebbe ad alimentare correttamente e posso cambiare a posteriori il voltaggio(12 o 24V) del trasformatore in entrata?
Risposta
#7
Si, vanno bene. Non devo cambiare nulla (probabilmente) qualsiasi tensione in continua in entrata tra 6 e 24 verrà convertita a 5v in uscita
Risposta
#8
(04/08/2016, 17:31)Zzed Ha scritto: Si, vanno bene. Non devo cambiare nulla (probabilmente) qualsiasi tensione in continua in entrata tra 6 e 24 verrà convertita a 5v in uscita
I 3A che escono dal covertitore non sono troppi per i vari Rpi? perchè io vorrei iniziare col RPI B (quello con la GPIO corta) e passare al RPI 2B se necessario.
E per i sensori che funzionano a 5V?

Grazie ancora.
Risposta
#9
La corrente indicata è quella massima erogabile. A casa hai il contatore da 3KW ma se consumi 10w va bene lo stesso, non si brucia niente.
Risposta
#10
Comprando un kit base base per RPI ho trovato nella scatola anche un modulo per aggiungere una fonte di corrente al dispositivo. Il modulo in questione è questo(io chiaramente ne ho solo 1): https://www.amazon.it/Michael-Josh-Baset...mentazione

Siccome mancano le istruzioni mi chiedo come funzioni...
In pratica si installa sopra la board e sostituisce i PIN di corrente + e - del RPI erogando 2 canali di voltaggio diverso da 3.3V e 5V. Ma quanto deve essere la corrente in input? Possibile che(secondo quanto leggo) prevada un input a 12V?(che poi per me sarebbe perfetto). E soprattutto... alimentando il modulo dallo spinotto circolare, posso alimentare anche il RPI tramite la USB?

In pratica volendo usare un solo alimentatore da 12V e prevedendo minimo 2 pompe da 12V/5W ciascuna, qualche sensore, un relay da 4(ma potrebbe servirmene anche un altro) e una elettrovalvola idraulica da 12V, da quanti Ampere dovrei comprare l'alimentatore? 12/15A bastano o sono eccessivi? Le pompe non penso saranno attive contemporaneamente comunque.
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect