• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
rpi3 connessione i2s dac

RPI3 connessione Dac i2s
#1
Ciao a tutti!

mi accingo in  questi giorni a capirci qualcosa su Rpi poiché interessato ad applicazioni audio.
In particolare sto puntando ad una configurazione con Volumio , ho acquistato un Raspberry 3 ed attualmente ho un sistema audio parecchio serio.

Dac Northstar Design Extremo , sistema valvolare autocostruito , diffusori Opera ecc...

In particolare il Dac non ha usb ma solo i2s o Spdif.

Mi sembra di aver capito che per poter sfruttare al meglio la connessione i2s ho necessità di un reclocker per evitare i problemi di jitter che ci sono prelevando direttamente il segnale da Rpi. E' corretto?

Esistono dei connettori già pronti o devo farlo da me?

Quale configurazione che possa essere in linea con il resto della catena audio mi consigliate, sfruttando possibilmente la connessione i2s?



Grazie mille
 
Risposta
#2
Il bus I2S (o I2C) è stato pensato per collegare tra loro diversi chip sulla stessa scheda. Quindi supporta "distanze" molto limitate (parliamo di centimetri 10, 15 se va bene). Detto questo non so nulla di connessione diretta I2S con DAC esterni. Potresti prendere una scheda con uscita SPDIF, che rende il tutto in po' più "standard" per il collegamento con cavi.
Ad esempio l' HIFIBerry Digi + qui oppure qui
O la sua controparte cinese qui
Volendo ci sono case appositi per RaspberryPi + queste espansioni (20 euro su Amazon, 3 in Cina)
 
Risposta
#3
Perfetto grazie Zzed,
il mio dac ha una meccanica cd separata che viene proprio collegata via i2s (in genere sono a breve distanza uno sopra l'altro). Mi sarebbe piaciuto sfruttare proprio quell'ingresso che a quanto ne so dovrebbe garantire una qualità migliore rispetto spdif.
Credo in qualsiasi caso di ottenere un buon risultato in spdif.

Molte grazie!
 
Risposta
#4
Hey Evil78,

il suggerimento di Zzed è la strada più diretta e semplice per collegare il tuo DAC al RPi, ma esiste la strada più difficile che per un audiofilo potrebbe essere altrettanto interessante; in primis perchè elimineresti parte del jitter dovuto alla connessione spdif, secondo perché puoi gestire autonomamente la frequenza di campionamento ed il bitrate della connessione.
Sto lavorando ad un progettino per un HAT I2S multicanale ed ho trovato questa possibile soluzione:
questa coppia di elementi che potrebbero risolvere la connessione col tuo DAC direttamente dal raspberry. Questo è un connettore da I2S ad rj45 con cui convertire l'uscita del tuo raspberry in quella richiesta dal DAC Northstar Design Extremo. Questo è ovviamente il reclocker! Ha una serie di recensioni ottime sui vari siti specializzati e offre sul suo GPIO l'uscita I2S 'riclokkata' che puoi mandare al connettore e poi al DAC via rj 45, l'unica cosa è che il reclocker deve essere master nella connessione I2S. 
Non è la soluzione più semplice e nemmeno la più economica (~70€), ma è una soluzione che personalmente proverei se avessi un DAC come il Northstar Extremo Wink

In ogni caso il problema grosso è che I2S non è uno standard de facto, ma viene implementato diversamente a seconda della casa produttrice, dovresti verificare se il tuo DAC accetta il clock esternamente. Potresti tentare anche con un driver a reimpostare i registri per avere il clock ed il bitrate corretti per il tuo DAC, che sono 192KHz/24bit, ma nel Raspberry ci sono dei problemi hardware noti su frequenze di campionamento superiori a 48KHz. Non ho ancora trovato info dettagliate su questo punto ma ci sto lavorando. Il reclocker è comunque una semplificazione della tua avventura Wink

Ciao
Big Grinan
 
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect