• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati Login with Facebook


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
alimentare come in 24 volt? con i gpio ingresso

come alimentare i gpio in ingresso con 24 volt?
#1
Salve a tutti ho la necessita di gestire i gpio in ingresso con una tensione di 24 volt negativa
I gpio vogliono una tensione di 3 volt positivo in ingresso ma i dispositivi che devo collegare alla gpio hanno una tensione di 24 volt negativo in uscita  (plc omron) come posso fare per abbassare la tensione e invertire la polarita ?
avevo pensato ad usare dei rele ma il problema è che ne dovrei impiegare troppi ossia 32 .
esiste qualche integrato che si comporti come un  rele?

Grazie a presto
Risposta
#2
Nello specifico non ho le idee abbastanza chiare per aiutarti su due piedi.
Però ti posso dire che i gpio sono direttamente collegati con la cpu del raspberry, il che vuol dire che uno sbalzo minimo di tensione e friggi tutto.
Usare dei relè per pilotare dei segnali forse è la scelta piu sicura per l'hardware.

Inviato dal mio Che2-L11 utilizzando Tapatalk
Coltiva linux, che windows si pianta da solo! (cit.)
Risposta
#3
Premetto che non ho competenze di elettronica, ma il mio collega suggerisce sempre gli optoisolatori, basta un attimo a bruciare la CPU.
Idea Blog: Articoli  Lista Amazon   Heart  MyMiniFactory
Se un utente ti è stato utile, aumenta la sua reputazione! premi il Pollicione! 
Risposta
#4
Infatti, è la soluzione più sicura e pratica.
Risposta
#5
grazie per i consigli , vedo come fare
Risposta
#6
O meglio qualcosa costruito su un fotoaccoppiatore?

Tipo questo per esempio

http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?t=34477

É un link ad altro forum ... Se non è permesso ditemelo che lo tolgo

Inviato dal mio XT1039 utilizzando Tapatalk
Risposta
#7
L'esempio riportato da NoNpEp è valido, ma vanno apportate alcune modifiche.
1) l'anodo del diodo del fotoaccoppiatore dovrà essere collegato alla massa del PLC;
2) il catodo, attraverso una resistenza di 2,2 Kohms (polarizzare un diodo fotoaccoppiattore con correnti di circa 50 mA non ha molto senso) dovrà essere collegato al segnale a -24 VDC;
3) i pin di ingresso del raspberry non accettano tensioni superiori ai 3,3 VDC; nell'esempio riportato tutto quello che fa riferimento ai 5 VDC dovrà essere tassativamente collegato ai 3,3VDC.
Risposta
#8
(09/08/2017, 14:21)ippogrifo Ha scritto: L'esempio riportato da NoNpEp è valido, ma vanno apportate alcune modifiche.
1) l'anodo del diodo del fotoaccoppiatore dovrà essere collegato alla massa del PLC;
2) il catodo, attraverso una resistenza di 2,2 Kohms (polarizzare un diodo fotoaccoppiattore con correnti di circa 50 mA non ha molto senso) dovrà essere collegato al segnale a -24 VDC;
3) i pin di ingresso del raspberry non accettano tensioni superiori ai 3,3 VDC; nell'esempio riportato tutto quello che fa riferimento ai 5 VDC dovrà essere tassativamente collegato ai 3,3VDC.

Grazie per l'aiuto, è possibile uno schemino? Così da non fare danni 
Di nuovo grazie
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect