• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati Login with Facebook


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
pugni a sto pcf8591 scheda con facendo la

Sto facendo a pugni con la scheda PCF8591
#1
Ciao a tutti!

Mi sono già presentato qui:

https://forum.raspberryitaly.com/showthr...1#pid20261

Sono un novizio (alla mia veneranda età...) entrato nel mondo di Raspberry da circa un mese: ho letto molto su Internet, ho acquistato libri e accessori...
Ora sto impazzendo con la scheda PCF8591, un integrato su cui si basano gli esempi del primo libro che ho comprato: "Entra nel mondo di Raspberry Pi 3+".

Anzitutto, è stata un'impresa connettere l'integrato al pettine GPIO, dato che il mio PI è già montato nel display 7'' pollici touch dedicato. Ho collegato lo shield PCF8591 al Raspb. con una soluzione “di fortuna” (non c’erano altre alternative, neppure con cavi flat da 26pin) usando direttamente il cavo flat da 40 pin per collegare Raspb. e shield, ma qui purtroppo non posso spingere il connettore nero a fondo per via dei 3 dip switch (dip1) all’angolo. Pertanto l’estremità nera della piattina è ben infilata da un lato ma sollevata dall’altro.

Comunque, il comando i2cdetect ha però rilevato lo shield I/O, in posizione 4F.

Per testare la scheda, ho scaricato i listati di esempio ma purtroppo hanno errori di sintassi.  Sad

Chiedo gentilmente se qualcuno conosce questa scheda e se può darmi indicazioni su come testarla per capire se funziona bene (ma soprattutto se è collegata bene, anche se di fortuna).

Grazie a tutti,

C.


Allegati Anteprime
   
Risposta
#2
Non la conosco, ma il fatto che abbia solo 26pin e che non abbia nessun componente smd, ti fa capire che è una scheda che risale ai tempi dei primissimi modelli di RaspberryPi. Magari ora hanno aggiornato il libro (o solo il titolo) aggiungendo 3B+, ma se è lo stesso che ho "scorso" a una fiera, lo trovo poco utile.
Comunque sia, nel tuo caso potrebbe essere utile uno sdoppatore di GPIO tipo questo.

Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk
Risposta
#3
Thumbs Up 
Ciao ZZed, ti ringrazio per la veloce risposta,
accidenti che pivello che sono ! Undecided ... non so neppure cosa sia un componente smd.
Purtroppo sono alle prime armi con Raspberry.
Dunque dici che la scheda sia inutile? Io ho anche il sospetto di averla "bruciata" tentando di montarla, anche se i2cdetect lo rileva e riesce ad allocarlo.
Ti ringrazio per l'indicazione dello sdoppiatore GPIO!

Grazie ancora,

Cristiano
Risposta
#4
Non avendola no, non lo so. Ma alla fine è una scheda di "allenamento"
Non ti preoccupare, i componenti smd sono quelli ultra miniaturizzati a montaggio superficiale. Le schede prodotte in serie li usano perché il procedimento è assai più economico. Sembra quasi strano vedere al giorno d'oggi una scheda non artigianale con le resistenze "a piena grandezza"

Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk
Risposta
#5
Sì, in effetti la scheda è assai artigianale, senza componenti in miniatura, ma a "piena grandezza".
Come "allenamento", per ora funziona poco dato che gli esperimenti proposti non vanno (ho anche scaricato dal sito gli esempi originali e hanno errori anche questi).

Ma da quello che mi dici, se ho "bruciato" la scheda connettendola male (per come è fatta)... non è una gran perdita Wink

Sai consigliarmi qualcosa "di allenamento"?
Risposta
#6
beh puoi comprare uno di quei kit con breadboard, resistenze, LED, pulsantini e realizzare man mano il circuito di prova per capire come funziona.
Ad esempio il classico LED, da accendere, poi da far lampeggiare, poi da controllare in PWM..
   
Risposta
#7
Sì, grazie del consiglio: farò così!
(sperando di non bruciare la CPU del Raspberry).

A proposito, che programma hai utilizzato per lo screenshot?
Risposta
#8
Non è uno screenshot. È una immagine royalty free presa da un corso organizzato dalla Fondazione RaspberryPi.

Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk
Risposta
#9
Ok. Ho capito.
Nel frattempo sono riuscito ad accendere il mio primo LED con Raspberry, seguendo il tuo schema.
Sto forse iniziando a capire qualcosa del modulo GPIO di Python, con un po' di pazienza.
L'unico fastidio è dover utilizzare nano su un terminale del computer collegato in SSH, oppure usare una IDE come Thonny sul piccolo schermo del Raspberry.
Comunque grazie ancora. Smile

P.S. Un'ultima domanda. Come mai metti la resistenza da 330 dopo e non prima del + del LED? È indifferente?
Risposta
#10
è indifferente, la corrente che circola nel circuito, è sempre quella.
usa mobaXterm per collegarti in SSH, ha integrato un file server, editor e molto altro.
Non so cosa suggerisca il libro, ma da anni per gestire il GPIO c'è la libreria gpiozero chè è assai più comoda e potente delle precedenti.
esempio
Codice:
from gpiozero import LED
led = LED(17)  # numero del pin gpio a cui è collegato i led)
led.on()

oppure led.blink()
...
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect