• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
step motor

Step motor
#1
E' possibile comandare uno step motor con la sola "Shield Raspberry I/O" di Futura Elettronica (per intenderci la scheda che viene illustrata nel libro "Il mio primo Linux embedded" che sicuramente molti conoscono). Si tratta di una scheda che consente di comandare tra l'altro, con opportuno codice, alcuni led.
Sostituendo ai led dei transistor non si potrebbe inviare una corrente ai 4 avvolgimenti del motore step, nei tempi e per i millisecondi necessari perchè il motore giri. Probabilmente non si avrà un funzionamento perfetto ma per rotazioni lente di (massimo) 1 o 2 giri, avanti e indietro, la cosa mi pare fattibile.
Anzi, se ben ricordo, avevo sviluppato molti anni fa qualcosa del genere con il VB6, una porta RS232 ed un kit di Nuova Elettronica. Inviavo dei brevi impulsi alla seriale, la scheda di Nuova elettronica li traduceva e li inviava allo step motor. La cosa, a ben pensarci, non è proprio campata in aria.
Qualcuno più esperto di me mi dice se vale la pena proseguire la sperimentazione con il Raspberry ?
Qualcuno ha fatto qualche esperimento in tal senso ?
In alternativa qual'è il sistema più veloce ed economico per comandare uno step motor (come detto sopra 1 o 2 giri, lentamente, avanti e indietro).
Grazie per l'attenzione
 
Risposta
#2
Ciao, non conosco bene la Shield Raspberry I/O, ma secondo me, conviene orientarsi direttamente su due ponti "H" https://it.wikipedia.org/wiki/H-bridge, ogni ponte gestisce una bobina dello stepper motor.

In base alle caratteristiche del motore, puoi scegliere un integrato come il famoso L298N che contiene già due ponti.
Per modificare la scheda di nuova elettronica, dovresti aggiungere i ponti "H", che si compongono di 4 transistor NPN e 4 transistor PNP, (in realtà useresti poco della scheda esistente).

Sia che scegli l'integrato che i transistor, devi aggiungere 8 diodi e un paio di condensatori.

In pratica ogni ponte ha due bracci formati a un NPN e un PNP, quando uno è in conduzione l'altro deve essere in interdizione.

Qua spiega meglio come funziona il ponte
 
Risposta
#3
Grazie. Purtroppo le mie conoscenze in elettronica sono molto limitate ed altrettando dicasi le mie capacità nel progettare e costruire qualcosa in questo campo.
Prenderò nuovamente in mano la mia vecchia realizzazione per comandare uno stemp motor e vedrò di adattarla al nuovo sistema operativo (da Windows a Linux). Si trattà però di riesumare un vecchio computer con una RS232 e la cosa sarà assai lunga, tra installazioni software e hardware.
 
Risposta
#4
Concordo... io opterei per 4 optoosolatori che controllano i pontiH adatti alla corrente del motore ..

Inviato dal mio SM-N7505 utilizzando Tapatalk
 
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect