• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati Login with Facebook


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
come python gestire variabili

Python come gestire variabili
#1
Scusate sono relativamente nuovo di sto linguaggio
Utilizzando Raspberry ultima versione, e Python con una serie di interrogazioni di piu tabelle Mysql  una volta ogni ora, ottengo una decina di variabili nuneriche.
Con un'altro script sempre in python che però devo eseguire ogni tre secondi, leggere una decina di DS18b20 ed eseguire dei controlli con dei cicli if, UTILIZZANDO le variabili ottenute in precedenza.

Al fine di non sovraccare e continuare a leggere e scrivere sulla sd, dove è piu conveniente salvare  le variabili ottenute una volta ogni ora..

Mysql
file testo
o esiste un modo x mantenerle in memoria senza sciverle da nessuna parte>>''

Grazie 1000
Risposta
#2
Ciao non so se Raspberry abbia o permetta l'uso di Nvram (Pram) ma non credo.. quindi le soluzioni rimaste credo siano 1) di salvare su sd.. ma non so quanto tu possa stressarla con richieste del genere e/o con un salvataggio dati in file 2) altrimenti rimane lan/Internet permettendo quello di  inviare il tutto su un db esterno... o in un cloud.. 3) Valutare se esiste un modulo Pram gestibile via usb etc e se la sua eventuale spesa ne vale la pena per le tue esigenze

Ciao
Risposta
#3
Direi che il sistema più pratico è impostare un RAM Disk. Chi ha usato in. Passato AmigaOS dovrebbe conoscerlo bene. Per chi non lo conoscesse, un RAM Disk è una porzione della memoria RAM che viene però vista dal sistema come un disco vero e proprio, quindi potremmo scrivere i nostri file in RAM, invece che sulla SD, preservando quest’ ultima. Lo svantaggio è che se manca alimentazione, si perde il contenuto del RAM Disk.
Per impostare un RAM Disk:
Creiamo prima di tutto la directory in cui verrà montata la partizione:
Codice:
sudo mkdir /var/ram

Editiamo poi il file fstab (in questo caso, con l’editor Nano)
Codice:
sudo nano /etc/fstab

e aggiungiamo in fondo la linea
Codice:
tmpfs /var/ram tmpfs nodev,nosuid,size=2M 0 0

Salvare il file, mantenendo lo stesso nome.
Ora, ricarichiamo i punti di mount dei dischi con
Codice:
sudo mount -a

Verifichiamo che sia andato tutto bene con il comando
Codice:
df

Dovrebbe riportare (con gli altri dischi) un tmpfs con 2048 “1k-bloks” (cioè 2M) come /var/ram
Ho scelto 2Mb perchè ho bellamente copiato la procedura dalla mia guida su un datalogger atipico, per i tuoi scopi, una dimensione inferiore può essere sufficiente. Nota che così si imposta solo la dimensione massima, la RAM effettivamente occupata sarà inferiore, in base a quanti dati verranno memorizzati nel RAM Disk.
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect