• Benvenuti su RaspberryItaly!
Benvenuto ospite! Login Login con Facebook Registrati Login with Facebook


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

[-]
Tags
alimentazione pi3

Alimentazione Pi3
#1
Salve a tutti,
mi sto cimentando nella creazione di una retro console e voglio porvi il seguente quesito.
Ho necessità di alimentare un LCD TV Controller (12v 3A) e la Pi3 (5v 2,5A) e per limitare i componenti ho acquistato un Alimentatore 220v con doppia uscita (12v 5A e 5v 3A) https://goo.gl/hM1bRw . Il problema è che una volta arrivato l'alimentatore e controllato le tensioni in realtà eroga 15v e 7v.
Ed ecco la domanda: con le effettive tensioni rilevate dall'alimentatore rischio di danneggiare sia il TV Controller che la Pi3? O posso usarlo senza problemi?
Risposta
#2
Il Pi3 lo danneggi quasi di sicuro. Però le tensioni non si misurano a vuoto, ma con un carico, anche piccolo (una lampadina 12v da auto ti permette di farlo in sicurezza). Invece dell' alimentare con 2 tensioni, si poteva usare uno da 12V da 80w(quelli switching per i led si trovano a buon prezzo) e per alimentare il RaspberryPi interporre un convertitore DC-DC da 12 a 5V (oppure un alimentatore usb da auto da 3A, che contiene, appunto, quel convertitore)
Risposta
#3
bè leggendo le caratteristiche dell'alimentatore che ho acquistato le tensioni erano quelle giuste e avevo fatto quella scelta proprio per non avere troppi aggeggi, ma secondo te è normale che abbia quelle tensioni o potrebbe essere difettoso? magari posso contestarlo al venditore e farmelo cambiare.
Risposta
#4
premetto che sono poco pratico con queste cose, comunque...
ho collegato i 12v in uscita dall'alimentatore ad un striscia led con la quale di solito uso un alim. da 12v 1A e il tester segna 11,20v. senza carico invece arriva anche a 19v.
ho fatto lo stesso con i 5v in uscita dall'alimentatore collegando la striscia led, che naturalmente non si accende, il tester segna 7/8v. a vuoto invece arriva addirittura a 12v.
 non so se questo test è attendibile ma a questo punto credo che l'alimentatore sia difettoso.
che ne dite?
Risposta
#5
diciamo che non lo userei con Raspberry (che ricordo, esige una alimentazione di buona qualità)
Risposta
#6
capito.
per stabilizzare i 5v pensi che questo possa andar bene?
https://goo.gl/oqbR5K o questi https://goo.gl/qA4ZLC
Risposta
#7
Il primo, NO, è in convertitore DC-DC step up (innalzatore) gli dai on ingresso una tensione continua da 3 a 34V e in uscita puoi avere (regolabile) da 4 a 35V.
Il secondo è sempre un convertitore DC-DC, ma abbassatore.
Risposta
#8
Mi intrometto nella discussione, perché ho una necessità simile, ho un'alimentazione di 12v e dovrei alimentarci raspberry, il primo link non va bene, ma il secondo si?
Altra cosa, il secondo la descrizione dice che non è isolato, cosa significa? dato che devo installarlo in macchina e collegare le casse al raspberry, non vorrei avere problemi di rumori di fondo a motore acceso. Grazie

Nel frattempo ho trovato questo prodotto, un po costoso ma sembra l'ideale per quello che devo fare, secondo voi può andar bene?
Risposta
#9
Ti conviene usare un prodotto apposito per auto. Perché nelle auto i 12v possono diventare 14 in fase di ricarica o 8 in fase di accensione, inoltre è bene che abbia un filtro antidistirbo incorporato, proprio per gli eventuali rumori dal motore.
Risposta
#10
(17/07/2017, 16:57)homer17 Ha scritto: Salve a tutti,
mi sto cimentando nella creazione di una retro console e voglio porvi il seguente quesito.
Ho necessità di alimentare un LCD TV Controller (12v 3A) e la Pi3 (5v 2,5A) e per limitare i componenti ho acquistato un Alimentatore 220v con doppia uscita (12v 5A e 5v 3A) https://goo.gl/hM1bRw . Il problema è che una volta arrivato l'alimentatore e controllato le tensioni in realtà eroga 15v e 7v.
Ed ecco la domanda: con le effettive tensioni rilevate dall'alimentatore rischio di danneggiare sia il TV Controller che la Pi3? O posso usarlo senza problemi?

Salve, io per il mio "piccolo" pi2 ho usato l'alimentatore di un pc dismesso. Esso ha delle uscite
che servono per quasi tutto e sono controllate per eventuali "corti", normalmente la Vcc 5 ha una corrente massima di assorbimento che è superiore ai 20Amp. la 12 Vcc 12Amp, la 3.3Vcc, la -12Vcc.
Le correnti in uscita sono in rapporto alla potenza dell'alimentatore, quindi basta scaricare la piedinatura del connettore di un alimentatore ATX, dalla rete, e ricordarsi di ponticellare i fili nero e verde (St-by) per farlo funzionare....
Spero di essere stato di aiuto.
Un caloroso saluti a tutto il forum.
Antonio M. Smile  Idea
Risposta
  


Vai al forum:


Navigazione:
Forum con nuovi Post
Forum senza nuovi post
Forum bloccato
Forum Redirect